2019 01 30 atalanta juve 3 0

ATALANTA-JUVENTUS 3-0
RETI: Castagne 37' pt, Zapata 39' pt, Zapata 41' st

ATALANTA
Berisha; Toloi, Djimsiti, Palomino (44' st Masiello); Hateboer, De Roon (46' st Gosens), Freuler, Pessina, Castagne; Ilicic (27' pt Pasalic), Gomez; Zapata
A disposizione: Berisha, Rossi, Mancini, Pessina, Reca, Kulusevski, Barrow, Piccoli
Allenatore: Gasperini

JUVENTUS
Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini (27' pt Cancelo), Alex Sandro; Khedira (26' st Pjanic), Bentancur, Matuidi; Bernardeschi, Dybala (16' st Douglas Costa), Ronaldo
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Caceres, Spinazzola, Emre Can, Kean
Allenatore: Allegri

ARBITRO: Pasqua
ASSISTENTI: Tonolini. Tegoni
QUARTO UFFICIALE: La Penna
VAR: Doveri, Marrazzo
AMMONITI: 44' pt Djimsiti , 46' pt Freuler, 9' st Hateboer, 34' st Pjanic, 43' st Matuidi

2019 01 27lazio juve 1 2

LAZIO-JUVENTUS 1-2
RETI: Emre Can aut. 14' st, Cancelo 29' st, Ronaldo rig. 44' st

LAZIO
Strakosha; Bastos (45' st Neto), Radu, Wallace; Parolo, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto (36' st Berisha), Lulic; Correa; Immobile (37' st Caicedo)
A disposizione: Proto, Guerrieri, Durmisi, Jorge Silva, Murgia, Cataldi, Badelj
Allenatore: S. Inzaghi

JUVENTUS
Szczesny; De Sciglio, Bonucci (41' pt Chiellini), Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Bentancur, Matuidi (16' st Bernardeschi); Douglas Costa (25' st Cancelo), Dybala, Ronaldo
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Spinazzola, Fagioli, Kean
Allenatore: Allegri

ARBITRO: Guida
ASSISTENTI: Carbone, Di Liberatore
QUARTO UFFICIALE: Abbattista
VAR: Aureliano, Del Giovane
AMMONITI: 24' pt Emre Can, 5' st Leiva, 5' st Matuidi, 25' st De Sciglio, 28' st Rugani, 35' st Chiellini, 35' st Milinkovic-Savic

2019 01 21 juventuschievo 3 0

JUVENTUS-CHIEVO 3-0
RETI: Douglas Costa 14' pt, Emre Can 45' pt, Rugani 39' st

JUVENTUS
Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro (44' st Kean); Bernardeschi (41' st Spinazzola), Emre Can, Matuidi; Douglas Costa (30' st Bentancur), Dybala, Ronaldo,
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Cancelo, Bonucci, Khedira
Allenatore: Allegri

CHIEVO
Sorrentino; Depaoli (21' st Jaroszynski), Bani, Rossettini,Tomovic, Kiyine ; Hetemaj (16' st Vignato), Radovanovic; Giaccherini; Meggiorini, Pellissier (20' pt Stepinski)
A disposizione: Semper, Caprile, Burruchaga, Tanasijevic, Cesar, Leris, Rigoni, Grubac, Djordjevic
Allenatore: Di Carlo

ARBITRO: Piccinini
ASSISTENTI: Di Vuolo, Rocca
QUARTO UFFICIALE: Pezzuto
VAR: Calvarese, Posado
AMMONITI: 35' st De Sciglio, 38' st Kiyine

2018 01 16 milanjuvesupercoppa 01

JUVENTUS-MILAN 1-0
RETI: Ronaldo 16' st

JUVENTUS
Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur (41' st Bernardeschi), Pjanic (20' st Emre Can), Matuidi; Douglas Costa (44' st Khedira), Dybala, Ronaldo
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Del Favero, De Sciglio, Rugani, Spinazzola Bernardeschi, Kean
Allenatore: Allegri

MILAN
Donnarumma G.; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetá (37' st Borini); Castillejo (25' st Higuain), Cutrone (34' st Conti), Calhanoglu
A disposizione: Reina, Donnarumma A., Abate, José Mauri, Bertolacci, Trinic, Laxalt, Musacchio, Montolivo
Allenatore: Gattuso

ARBITRO: Banti
ASSISTENTI: Preti, Passeri
QUARTO UFFICIALE: Di Bello
VAR: Guida, Vuoto

AMMONITI: 21' pt Calhanoglu, 26' pt Alex Sandro, 44' pt Pjanic, 47' pt Castillejo, 42' st Rodriguez, 95' Dybala
ESPULSI: 30' st Kessie


Cristiano Ronaldo regala alla Juve il primo trofeo del 2019. La Supercoppa è bianconera grazie alla zuccata del portoghese, che nella ripresa decide la sfida contro il Milan. La gara di Gedda non è particolarmente spettacolare, ma combattuta a sufficienza da appagare i 62.000 del King Abdullah Sport City Stadium.
Allegri centra il suo decimo successo sulla panchina bianconera ritrovando Cancelo dal primo minuto e proponendo sulla stessa fasciaDouglas Costa, al fianco di Dybala e Ronaldo nel tridente d'attacco. Anche Gattuso adotta il 4-3-3, ma rinuncia a Higuain a favore di Cutrone. Al primo affondo la Juve va già vicino al gol, con i dribbling di Cancelo e il sinistro a giro di Douglas Costa che esce di poco, mentre il Milan prova a rispondere con il colpo di testa di Calhanoglu, imbeccato da Cutrone. I rossoneri cercano la verticalizzazione improvvisa, la Juve una manovra più ragionata e costruisce le azioni migliori sull'asse Douglas Costa-Cancelo, che poco dopo il quarto d'ora confezionano un'altra occasione, ma il diagonale del portoghese termina a lato.
Con il passare dei minuti i ritmi, già non forsennati, si abbassano ulteriormente e si arriva al 40' senza sussulti, se si eccettuano un contropiede condotto da Douglas Costa e concluso da un tentativo di Chiellini fuori misura e un gol annullato a Matuidi per un evidente fuorigioco. Quando però Allegri inverte Douglas Costa e Dybala, spostando il brasiliano sulla sinistra, i bianconeri sfiorano ancora il vantaggio, perché da quella zona arriva il traversone per la girata di Ronaldo, che rimbalza davanti a Donnarumma e sorvola la traversa di un soffio. Anche il Milan si fa vedere nel finale di tempocon Calhanoglu, che si ritrova il pallone tra i piedi dopo un rimpallo e scarica il rasoterra, bloccato da Szczesny.
Il Milan parte forte nella ripresa e Cutrone centra in pieno la traversa con un sinistro dal limite e la velocità del gioco sembra aumentare, anche perché a volte le due squadre tendono ad allungarsi eccessivamente. Non appena ritrova compattezza però, la Juve passa: nonostante la difesa rossonera schierata, Pjanic scodella una palla deliziosa dal vertice sinistro dell'area e Ronaldo, scattato con perfetto tempismo sul filo del fuorigioco, appoggia di testa alle spalle di Donnarumma, scatenando il fragoroso “Siuuu” del pubblico arabo.
Dopo l'assist vincente il bosniaco lascia il posto a Emre Can e visto che il Milan sembra accusare il colpo, Gattuso prova a rimediare, inserendo Higuain e Borini al posto di Castillejo e Paquetà, ma i suoi piani vengono ben presto scombinati dallo scellerato intervento di Kessie, che entra a gamba tesa su Emre Can e, dopo il consulto del VAR, rimedia il rosso. Con l'uomo in meno rossoneri si trovano costretti a cambiare ancora e Cutrone deve lasciare il posto a Conti, mentre per gli ultimi minuti Allegri richiama Bentancur e Douglas Costa e manda in campo Bernardeschi e Khedira. Al di là dei cambi e di un destro di Ronaldo bloccato da Donnarumma lagara non ha più nulla da dire. L'1-0 rimane sul tabellone fino alla fine e la Juve saluta Gedda e torna in Italia con l'ottava Supercoppa della sua storia. Nessuno ne ha mai vinte tante.

2019 01 12 bologna juventus 0 2CImatch

BOLOGNA-JUVENTUS 0-2
RETI: Bernardeschi 9' pt Kean 4' st

BOLOGNA
Da Costa; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello (24' st Orsolini), Soriano, Pulgar, Svanberg (17' st Donsah), Dijks, Destro (32' st Palacio), Sansone
A disposizione: Skorupski, Pirana, Gonzalez, Corbo, De Maio, Mbaye, Krejci, Falcinelli, Okwonkwo
Allenatore: Inzaghi

JUVENTUS
Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Spinazzola (35' st Alex Sandro); Khedira, Pjanic, Emre Can; Douglas Costa (32' st Dybala), Kean (17' st Ronaldo), Bernardeschi
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Rugani, Bentancur, Matuidi
Allenatore: Allegri

ARBITRO: La Penna
ASSISTENTI: Gori, Rossi
QUARTO UFFICIALE: Rapuano
VAR: Calvarese, Lo Cicero
AMMONITI: 30' pt Bernardeschi, 44' pt De Sciglio, Emre Can 24' st, 37' st Soriano

Joomla SEF URLs by Artio
View all videos

Juve RSS-News

17 Novembre 2019

New Juventus's Service! All current Text-News - You will be well-informed.